Allarme senza fili o wireless

Tempo fa, per considerare la propria casa sicura e scoraggiare i ladri, era sufficiente un cane da guardia; ad oggi invece, è indispensabile dotarsi sia di sistemi passivi, come porte blindate e inferriate alle finestre, sia di un buon sistema di allarme antintrusione.

Generalmente, i sistemi di allarme sono di due tipi: quelli con fili (via cavo) e quelli senza fili o wireless (a onde radio), anche se non sono esclusi sistemi misti e integrati, capaci di offrire una protezione perimetrale o volumetrica.

Rivolgiti a noi se devi installare un impianto di allarme senza fili per la tua abitazione! Ci trovi a Codevigo in provincia di Padova.

Vieni a scegliere il sensore di movimento wifi che più soddisfa le tue esigenze oppure, richiedi la nostra migliore offerta per l’acquisto del tuo nuovo allarme senza fili!

Contattaci per ricevere maggiori dettagli in merito al rilevatore di movimento; applichiamo un costo molto competitivo sul mercato.

Operiamo in tutta la provincia di Padova.

Vantaggi

L’impianto di allarme senza fili ha la peculiarità di utilizzare la tecnologia wireless la quale consente di trasmettere un segnale grazie ad onde radio che sfruttano bande di frequenza comprese tra 25 MHz e 1.000 MHz.

E’ consigliabile scegliere sistemi ad alta frequenza in quanto, tra le altre cose, consentono di evitare disturbi alle trasmissioni, verificabili a seconda della situazione climatica o a causa di disturbi radio dovuti alla distanza.

Molto spesso, le persone sono sempre più orientate all’acquisto di sistemi senza fili poiché, proprio l’assenza di questi, comporta diversi vantaggi. Uno dei tanti sta nel fatto che l’installazione non richiede la realizzazione di tracce nei muri e di tutti i conseguenti fastidi come: rumori, formazione di detriti e polvere, più tempo necessario per i lavori.

Altri vantaggi sono: maggiore facilità di configurazione e di riconfigurazione in caso di spostamento dei sensori, semplicità d’uso con le moderne centrali digitali e la possibilità di controllo remoto.

Certificazione dell’impianto

L’efficacia di un sistema d’allarme è assicurata solo da una corretta progettazione ed installazione; queste fasi devono essere effettuate da aziende specializzate e in grado di rilasciare, a lavoro ultimato, una Certificazione dell’impianto a garanzia dell’utilizzo di apparecchiature qualificate e dell’esecuzione dei lavori in conformità con le norme nazionali.

Un impianto antintrusione, wireless o via cavo, è sempre composto da tre elementi:

  • Centrale di allarme: completa di alimentatore e batteria di accumulatori, per consentire all’impianto di funzionare anche in mancanza di energia elettrica;
  • Rivelatori: per captare i tentativi di intrusione;
  • Dispositivi d’allarme locali e/o remoti: sirene, combinatori telefonici.

La centrale di allarme, non è altro che un armadietto metallico, poco più grande di una scatola di scarpe, che contiene l’elettronica, la batteria di riserva e, eventualmente, un dispositivo di comando, composto da una tastiera tramite la quale si impartiscono gli ordini di attivare e disattivare l’allarme.

Contattaci per ricevere preventivi gratuiti.